giochi_online
GUIDA PER MIGLIORARE LE PRESTAZIONI DEL GAMES ONLINE
17 FEBBRAIO 2017
GUIDA INTERVISTA CON ANDREA SU COME MIGLIORARE LE PRESTAZIONI DELLA TUA CONSOLE

Oggi il mondo dei videogiochi online è in continua espansione e proprio per questo motivo che abbiamo voluto realizzare questa guida intervista con il nostro tecnico Andrea.

Allora Andrea, domanda a brucia pelo. Qual è la connessione migliore per giocare online?
La risposta a questa domanda è molto difficile visto che i parametri che influenzano le prestazioni della fluidità sono differenti. Ovvero le prestazioni sono influenzate dalla zona di residenza, del tipo di console ed anche dal gioco

In che senso dal tipo di gioco?
Si perché non tutti i giochi richiedono delle prestazioni elevate, ad esempio se giochi a mmorpg (cioè Massive(ly) Multiplayer Online Role-Playing Game, giochi di ruoli in rete multigiocatore di massa) non c’è bisogno di grandi prestazioni ma per giochi FPS in stile Battlefield o Call of Duty allora la connessione diventa rilevante.

Capisco, ma quali sono i fattori che dobbiamo tenere in considerazione quando scegliamo una connessione internet?
Provo a spiegarmi meglio.
call_of_dutyPer prima cosa va ricordato che l’Italia non è all’avanguardia nel campo delle tecnologie per la banda larga né tanto meno per la fibra e quant’altro. Ad oggi, nonostante la liberalizzazione delle compagnie telefoniche, quindi di internet, abbia portato da una parte all’abbassamento dei prezzi dall’altro ha portato svantaggi come la mancanza di interesse da parte di investitori italiani e stranieri di innovare nel campo delle telecomunicazioni. Ma se l’Italia è indietro rispetto all’Europa, quest’ultima è indietro rispetto al Resto del Mondo. Gli USA sono quelli che investono di più nella banda seguiti a ruota da paesi emergenti, quali la Cina e l’India.
Dopo questa necessaria premessa andiamo ad analizzare quali sono i fattori che influiscono sulla fruibilità, per comodità possiamo parlare di fattori propri e fattori generici.
I primi li conoscete tutti sono i download, upload, ping eccetera

Scusa Andrea, per chiarezza, ma quali di questi influenzano maggiormente la connessione?
Possiamo fare un elenco.
Il Packet Loss, ovvero i pacchetti persi. Per farla breve ogni comunicazione digitale non è altro che l’invio (e ritorno) di pacchetti di informazioni. Packet Loss indica la perdita di questi pacchetti, ovvero il mancato raggiungimento della destinazione, cosa ovvia che lo 0% è la situazione ottimale.
Il Ping, ovvero la latenza. Questa non è altro che la misura temporale in millisecondi che impiega uno (o più pacchetti) a raggiungere la destinazione, il server, e tornare indietro. Ping per giocare online ai giochi più “esigenti” (esempio Call of Duty) decentemente di aggira intorno ai 45 ms, questo per evitare il fenomeno dei lag. Ottimali ping inferiori ai 25 millisecondi
Il Jitter, ovvero la stabilità della linea. Questo parametro tiene conto della variazione delle caratteristiche di una connessione, ovvero la sua ampiezza, fase, frequenza, eccetera, ed è influenzato dagli apparati e dall’affollamento. Il Jitter ottimale è 0. Di fatto la connessione della maggior parte degli utenti si aggira intorno a valori come 6-8 (calcolato sulla variazione ms di ping) ma si può comunque giocare bene. Superiore a 25-30: la connessione non è stabile e buona per giocare.
Upload: più che il download (processo di scaricamento dati), di importanza vitale è l’upload (caricamento dati). Tutti i download delle connessioni a banda larga sono sufficienti al giorno d’oggi per giocare online a patto che gli altri parametri sono ottimali. L’upload è ancora troppo basso. Chi ha un upload più alto è avvantaggiato in quanto riesce a concludere più efficacemente l’invio dei dati al server.

gioco_onlineMa possiamo fa qualcosa per migliorare le nostre prestazioni?
A livello di configurazioni potremo realizzare un NAT, ovvero utilizzando un dispositivo di rete, il gateway, che funziona come un portale che si affaccia da un lato alla rete interna e dall’altra al web. Grazie a questo dispositivo ogni apparecchio connesso alla rete verrà nascosto sotto un unico indirizzo IP pubblico, quello del gateway, e non su tanti indirizzi IP privati.

Ovvero?

In parole povere, il NAT rappresenta la migliore predisposizione con cui la vostra console riesce a comunicare con gli altri dispositivi connessi ad Internet. Migliore sarà il vostro tipo di Network Addres Translation, migliore sarà la qualità con cui riuscite ad effettuare tutte quelle operazioni che si basano sull’utilizzo di una connessione di rete.
Esistono tre diversi tipi di NAT: aperto, moderato e ristretto. La prima permette di giocare con tutti gli altri giocatori, quindi di entrare nelle sessioni (stanze) degli utenti che hanno NAT moderato e ristretto. Il NAT moderato permette di entrare nelle sessioni degli utenti con NAT aperto e moderato, infine, il ristretto è quello più limitato che permette di entrare nelle stanze dei giocatori con NAT aperto.

Ma come si realizza un NAT moderato?
Si possono seguire due strade, che variano a seconda se si voglia o meno raggiungere la propria rete da remoto. La prima, più semplice e rapida, è quella di fare una DMZ verso l’IP della console, ovvero di impostare un IP statico alla console e girare tutte le richieste provenienti da internet questa. L’alternativa è quella di aprire le porte specifiche che la console utilizza per le sue richieste e variano dal tipo di console.

Puoi farci degli esempi specifici?xbox_internet_gioco
Si ad esempio per il funzionamento della Xbox Live è richiesta l’apertura delle seguenti porte:
– Porta 88 (udp)
– Porta 3074 (udp e tcp)
– Porta 53 (udp e tcp)
– Porta 80 (tcp)
– Porta 500 (udp)
– Porta 3544 (udp)
– Porta 4500 (udp)

E per la Play Station?
Per la Play Station, anche qui a seconda del modello, le porte da aprire sono:
– Porta 80 (tcp)
– Porta 443 (tcp)
– Porta 1935 (tcp)
– Porta 3478 (tcp e udp)
– Porta 3479 (tcp e udp)
– Porta 3480 (tcp)

Per entrambe le soluzioni si deve agire sul proprio router di casa, dopo aver richiesto al proprio provider l’attivazione di un IP pubblico, ed impostando un IP statico della console, modificando le impostazioni di rete della stessa, congruente alla LAN del nostro router che sarà 192.168.x.x, successivamente si agirà sul vostro router aprendo le porte indicate.


Allora Andrea mi sembra tutto abbastanza chiaro, hai altro da aggiungere?

Beh, ovviamente con questa guida non voglio dare una risposta a tutte le problematiche che girano attorno al mondo del games online ma sicuramente ora spero che i nostri utenti abbiano le idee più chiare sulla problematica. Vorrei ancora aggiungere una massima che mi ha suggerito qualche tempo fa mio nonno “fai della vita un gioco e non del gioco la tua vita”, ovviamente come potete capire dalle parole di mio nonno anche io sono un super appassionato dei games.